domenica 19 maggio 2013

Roma-Napoli - I duelli del match.!

Tra poche ore andrà in scena all’Olimpico l’ultima gara del campionato, con il Napoli che sarà ospite della Roma di Andreazzoli. Come di consueto, Vocegiallorossa.it vi propone i duelli che decideranno il match. LAMELA – GAMBERINI – Il talento argentino è cresciuto tantissimo quest’anno e potrebbe essere lui a decidere la gara di questa sera. L’ex River partirà leggermente largo a destra per poi accentrarsi e cercare lo scambio con Destro e Pjanic. Dovrà vederla con Gamberini ma le sue qualità e la sua forza fisica potranno risultare determinanti. DODO’ – MAGGIO – Sarebbe facile indicare Cavani come uomo chiave del Napoli ma l’attaccante azzurro dovrà ricevere palloni giocabili e per questo la Roma dovrà stare molto attenta ai lanci lunghi ma anche ai cross dal fondo. Sulla fascia destra del Napoli dovrebbe agire Christian Maggio con Dodò che dovrà rimanere molto concentrato per non farsi saltare dal laterale dei campani. BRADLEY – HAMSIK – Lo slovacco di posizionerà dietro alle punte e cercherà di insinuarsi con pericolosità nella difesa giallorossa. Dovrà essere Michael Bradley a marcare stretto il centrocampista napoletano, con l’americano tra i migliori in questo finale di stagione.!

Cicchetti: "Roma su Lanzini, ma l'accordo non è chiuso. Non sono il suo agente".!

Gianfranco Cicchetti, agente Fifa, secondo quanto riportato dal portale Skysports avrebbe dichiarato a Radio Cooperativa i dettagli del trasferimento alla Roma di Manuel Lanzini, calciatore del River Plate: "La Roma è in prima fila per acquistare Manuel Lanzini. C'è già un accordo con il River sulla base di 10 milioni di euro, nelle prossime settimane si deciderà se concludere l'affare. Lanzini è un vero talento e i giallorossi sono molto interessati a chiudere l'accordo. Walter Sabatini lo vuole grazie ai buoni rapporti con la squadra argentina dopo l'affare Lamela. In più, c'è anche la possibilità di acquistare di comprare un difensore centrale e i candidati sono due: uno è Leandro Gonzalez Pirez, sempre del River, l'altro Lisandro Magallan del Boca Juniors. Entrambi hanno una valutazione di mercato che si aggira sui 4 milioni. L'ARTICOLO ORIGINALE In merito alla news di cui sopra, contattato da romanews.eu, è arrivata la smentita da parte di Cicchetti, che ha negato di aver rilasciato tali dichiarazioni: "Non ho mai fatto queste dichiarazioni a Radio Cooperativa, non ci ho mai parlato e non posso nemmeno fare una smentita a loro visto che non rieco a trovare un loro sito. Credo abbiano ripreso un'intervista di 5 giorni fa pubblicata da Calciomercato.com: probabilmente hanno travisato il senso dell'intervista e hanno scritto altro. Nell'intervista originaria non ho mai dichiarato di essere l'agente di Lanzini, ho parlato di Roma fortemente sul calciatore e di forte possibilità che arrivi, ma da semplice addetto ai lavori".!

Malaga, pista italiana per Joaquín: Roma e Fiorentina sullo spagnolo.!

Possibile futuro italiano per Joaquín Sánchez Rodríguez (31), esterno offensivo spagnolo dal 2011 in forza al Malaga. L'ex Valencia - si legge sul quotidiano iberico Marca - preferirebbe la Serie A alla Russia in caso di addio alla società andalusa: il Rubin Kazan è sulle sue tracce, ma ci sarebbero anche Roma e Fiorentina interessate a Joaquin. L'ex nazionale spagnolo in questa stagione ha collezionato 32 presenze e quattro reti nella Liga, oltre otto presenze e tre gol in Champions League.!

sabato 18 maggio 2013

Roma, i convocati di Andreazzoli per il Napoli: out De Rossi e Marquinhos.!

Il tecnico della Roma, Aurelio Andreazzoli, ha diramato la lista dei convocati per la sfida di domani allo Stadio Olimpico contro il Napoli. Non risultato convocati De Rossi, Balzaretti e Marquinhos. Ecco l'elenco completo: Bradley, Burdisso, Castan, Destro, Dodò, Florenzi, Goicoechea, Lamela, Lobont, Lopez, Lucca, Marquinho, Osvaldo, Perrotta, Piris, Pjanic, Romagnoli, Svedkauskas, Tachtsidis, Taddei, Torosidis.!

Roma, Andreazzoli attacca: "Questa squadra ha ancora un allenatore".!

Nella conferenza stampa alla vigilia dell'ultima gara di campionato con il Napoli, il tecnico della Roma Aurelio Andreazzoli ha tracciato un primo bilancio della sua stagione e respinto i rumors sul prossimo allenatore: "Speravo di incidere molto di più sulla continuità, invece abbiamo avuto nella mia gestione due ricadute in quel senso che non mi sono piaciute. Mi riferisco a Palermo e contro il Pescara. Il prossimo allenatore dove dovrà mettere le mani? Vi siete dimenticati che questa squadra ha ancora un allenatore. Anche se non è menzionato - ha continuato Andreazzoli come riporta vocegiallorossa.it -, ha pieni poteri e tutti i diritti che gli dà la carica. Futuro lontano da Roma? Questo è il mio mestiere e credo di saperlo fare bene. Ho una certa esperienza per fare tutto quello che mi si potrebbe prospettare. Il mio destino ce l'ho chiarissimo e lo decido io".!

venerdì 17 maggio 2013

Roma attiva in Sudamerica: nel mirino Lanzini, Bernard e Marcos Rocha.!

Dopo gli acquisti di Marquinhos, Castán e Dodô, la Roma continua a sondare il mercato sudamericano anche per il prossimo mercato estivo. Chiuso l'affare Rafael con il Santos, la dirigenza giallorossa ora ha sotto osservazione altri tre giocatori: due dell'Atlético Mineiro, l'esterno destro Marcos Rocha e il centrocampista offensivo Bernard, più Manuel Lanzini, vecchio pallino di Walter Sabatini che attualmente milita nel River Plate. E' comunitario, come il centrale classe '92 Pírez, sempre del River: la Roma sarebbe anche su di lui.!

Roma, altra pretendente per Stekelenburg: c'è anche il Psv.!

Nuova corteggiatrice per Maarten Stekelenburg (30). Il portiere, che dovrebbe lasciare la Roma nella prossima estate, sarebbe infatti diventato obiettivo di mercato del Psv Eindhoven che avrebbe sondato il terreno con la società giallorossa per il portiere. Lo rivela Gianluca Di Marzio dal proprio sito ufficiale, dove si ricorda che sull'estremo difensore c'è anche il Fulham.!

Roma, idea Bernard per l'attacco.!

Walter Sabatini lavora alacremente alla costruzione della nuova Roma, pescando come sempre in Sudamerica. Il nome nuovo per la difesa è Bernard dell'Atletico Mineiro, che piace anche al Borussia Dortmund. Si tratta di un calciatore abile tecnicamente e rapidissimo nello stretto, che ultimamente ha elevato di molto il livello delle sue prestazioni, al punto da convincere il Ct Scolari a convocarlo nella Nazionale brasiliana che affronterà la Confederations Cup.!

Ag. Marcos Rocha: "Roma interessata, parliamo con loro da gennaio".!

"La Roma è interessata a Marcos Rocha e siamo a colloquio con loro da gennaio. Ad oggi non c'è niente di certo, la Roma è un club interessato come ce ne sono altri in tutta Europa. Il ragazzo ha ricevuto varie proposte dalla Germania". E' il pensiero di Fernando Souza, agente del terzino dell'Atletico Mineiro Marcos Rocha (24) che - in un'intervista rilasciata ai microfoni di Romanews.eu - ha risposto così alla domanda riguardante l'interesse del club giallorosso nei confronti del suo assistito. "Marcos - prosegue - è molto interessato a giocare in Europa, può essere una buona esperienza per la sua carriera. Trattiamo la sua situazione con molta calma e aspettiamo nuove proposte".!

Ag. Rafael: "Non vede l'ora di firmare con la Roma".!

Le parole di Cristiano Miller, agente del portiere brasiliano Rafael, che sembra sempre più vicino a vestire in giallorosso: "Sabatini segue Rafael da moltissimo. Poteva venire alla Roma prima di Stekelenburg, ma era troppo giovane e rischioso fargli fare un salto del genere. Oggi può e con Walter (Sabatini, ndr) abbiamo un ottimo rapporto. Dipende molto, però, dalla cessione di Stekelenburg”. Si parla di un vostro intermediario a Trigoria e che la trattativa sia già chiusa… “Non è vero niente. Ho letto anche io di nomi come Calenda o Di Cesare, ma nemmeno li conosco. La trattativa con Sabatini la porta avanti il sottoscritto ed il mio socio Paulo Alfonso. E basta. Se si mette in mezzo qualcuno allora mi arrabbio”. Forse loro trattano per il Santos… “Impossibile. Io ed il mio socio trattiamo direttamente per il Santos il 50% dei giocatori. Siamo inseriti molto bene nel club. Lo escludo questo”. Il giocatore che dice? “Sogna di giocare in Europa, in un grande Club. Alla Roma verrebbe di corsa. Ha detto no ad altri Club. Non vede l’ora di firmare con la Roma. Ha già parlato con Leandro Castan che gli ha descritto squadra, ambiente e città ed è ansioso”. Il prezzo del cartellino è 4,5 milioni? “Non lo so, Bisogna lavorarci, ma visto i rapporti di amicizia con Sabatini credo che si possa fare. Lui è un portiere molto apprezzato qui in Brasile, soprattutto dalla torcida del Santos. Sarei felice di portare un mio giocatore alla Roma, come fece mio padre. In passato ci andai vicino: proposi a Baldini Adriano (oggi al Barcellona, ndr), ma alla fine non se ne fece nulla per poco”, ha detto a forzaroma.info.!

Roma-Napoli a Banti.!

Sarà Luca Banti ad arbitrare il big match dell'ultima giornata di campionato tra Roma e Napoli, in programma domenica alle 20.45. I guardalinee saranno Passeri e Costanzo, mentre Pinzani e Candussio saranno i giudici di porta. Infine, come riportato dal sito aia-figc.it, Paganessi sarà il quarto uomo.!

giovedì 16 maggio 2013

Padova, Viviani: "Tornerò alla Roma".!

Federico Viviani, centrocampista del Padova in prestito dalla Roma, ha parlato ai microfoni di Tuttoternana.com delle sue prospettive future. "Ad inizio anno scelsi Padova perchè mi chiamò Pea. Penso che questo è un importante punto di partenza per un giovane. Non sono rimasto alla Roma perchè avevo bisogno di giocare con continuità ma poi purtroppo è arrivato un brutto infortunio che mi ha tenuto fuori gran parte dell'anno. Tornerò alla Roma e dopo aver parlato con società e procuratore deciderò se restare, oppure trasferirmi ad un altro club di Serie A o Serie B per fare ulteriore esperienza. Infortuni permettendo".!

Sky - Giunta: "Rafael? E' praticamente fatta, affare da 4.5 milioni".!

Il primo acquisto per la prossima stagione sarà molto probabilmente Rafael (22) del Santos. La conferma arriva anche da Mario Giunta di Sky Sport, durante il #liberidichiedere: "E' praticamente fatta, l'agente è a Roma per chiudere con i giallorossi. E' un affare da 4.5 milioni".!

Roma, Osvaldo segnalato nei pressi della sede viola.!

Secondo quanto emerge durante la trasmissione "Calcio&Mercato" su Sportitalia, oggi l'attaccante della Roma Pablo Daniel Osvaldo aveva un permesso per non allenarsi a Trigoria ed è stato segnalato in un bar di Firenze a 30 metri dalla sede viola. Ha firmato autografi, e a chi gli ha chiesto della Fiorentina lui ha salutato ed è andato via.!

Burdisso: "A volte non è il calciatore a scegliere ma io voglio restare qui".!

Nicola Burdisso ha parlato a Sky Sport per commentare il momento della Roma: "Sono carico e sto pensando a quello che potrebbe essere questo finale di stagione. Abbiamo avuto un inizio difficile con un altro allenatore ma ora ci siamo ripresi abbastanza bene, come squadra e come gioco. Ci è servito poco per la classifica e dobbiamo fare una bella partita per chiudere bene il campionato contro il Napoli, per poi preparare la Coppa Italia. Sarà una finale, sarà un derby in finale. Possiamo parlare degli ultimi 5 che non abbiamo vinto ma gli altri 5 li avevamo vinti di fila noi. Non significa nulla. Il modo migliore per preparare la gara è quello di vincere intanto domenica. Non ho il pensiero di tornare in Argentina. Mi auguro di restare qui e di vincere qui. Come detto tante altre volte, non sempre è il calciatore a scegliere. Io voglio restare a lungo qui a Roma. Balotelli? Non sono per niente d'accordo con gli ululati di domenica. Mi hanno sorpreso perché è stata la prima volta a Roma. Bisogna punire queste cose. Non erano tutti i tifosi romanisti ma solo un gruppo. La tifoseria giallorossa non è razzista. Domenica è stato un episodio diverso. Mario è un personaggio controverso e per innervosirlo a volte si fa di tutto. Credo sia per questo, per la sua forza, che per razzismo ma bisogna restare molto attenti a ciò che si fa. Cosa ci diceva Rocchi? Di fermare la partita e poi ricominciare per dare un segnale perché così non si poteva continuare. Speriamo non accada più".!

Roma, Marcos Rocha e Koke nel mirino di Sabatini.!

Di pari passo con la ricerca del nuovo allenatore, Walter Sabatini continua a vagliare i nomi di molti giocatori che potrebbero essere utili per rinforzare la squadra in vista della nuova stagione. Per la trequarti è spuntato il nome del giovane giocatore dell'Atletico Madrid Jorge Resurreccion Merodio, detto più semplicemente Koke (21). Fantasista che ha fatto tutte le trafili delle giovanili Nazionali spagnole fino ad approdare ultimamente nella selezione under23. Per la difesa il nome nuovo è Marcos Rocha (24) dell'Atletico Mineiro. Su di lui la concorrenza però potrebbe essere spietata, con il Borussia Dortmund pronto a rilevarlo durante la prossima estate. La soluzione potrebbe essere Wallace, giovanissimo difensore in prestito al Chelsea pronto per fare al caso dei giallorossi. A riportarlo è la Gazzetta dello Sport.!

Graziani: "La Roma potrebbe essere un traguardo per Mazzarri".!

Francesco "Ciccio" Graziani, ex calciatore di Roma e Torino, ha commentato il futuro di Walter Mazzarri, attuale allenatore del Napoli: “Mazzarri? La Roma potrebbe essere un traguardo ma ci sono tante voci su di lui anche riguardo all’Inter. La cosa più importante è che faccia chiarezza con la società e con il suo Napoli. Se crede di aver raggiunto il massimo dia un abbraccio a tutti e andasse via. Deve lasciarsi bene col Napoli", ha affermato in uno stralcio di un'intervista rilasciata alla trasmissione Radio Goal, in onda sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli, come riportato da tuttonapoli.net.!

martedì 14 maggio 2013

Roma, per la panchina spuntano i nomi di Mancini e Rijkaard.!

Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, il presidente della Roma James Pallotta arriverà nella Capitale nel corso della prossima settimana. Molti gli impegni in agenda, con primo nodo da sciogliere che sarà quello dell'allenatore. Detto che i nomi di Massimiliano Allegri e Walter Mazzarri sono sempre i preferiti dai dirigenti giallorossi, nel caso in cui arrivasse un doppio no, i nomi che spuntano per la successione di Andreazzoli sono di sicuro effetto. Il primo è quello di Roberto Mancini, tecnico che ieri è stato esonerato dal City e che adesso attende una nuova sfida in cui lanciarsi con anima e corpo. Il secondo è quello di Frank Rijkaard che piace per la sua grande esperienza in campo internazionale.!

Mazzone: "Mazzarri? La piazza giallorossa è un'attrazione".!

A Radio Kiss Kiss Napoli, l'ex allenatore della Roma Carlo Mazzone ha parlato della possibilità che Walter Mazzarri possa succedere ad Aurelio Andreazzoli sulla panchina giallorossa: "Diventa difficile sapere cosa spinge ad abbandonare una squadra che, di fatto, è la sua creatura. Ognuno di noi ha un carattere, una situazione di vita differente. Penso che, se dovesse andar via, prima o poi spiegherà il perché della sua scelta. Sono cose personali che possono essere spiegate solo dal diretto interessato. Cosa consiglio a Mazzarri? Lui conosce meglio Napoli e una piazza come quella partenopea non dovrebbe mai essere rifiutata. Però non voglio dare giudizi, sono situazioni che riguardano la vita di un tecnico. Andar via da Napoli non è una passeggiata, poi lui ha raggiunto risultati importanti su lla panchina azzurra raccogliendo enormi soddisfazioni. Ma è vero che l'alternativa si chiama Roma: la piazza giallorossa è un'attrazione, ci sono grandi interessi. Gli obiettivi della Roma sono importanti come quelli del Napoli. E' difficile dare dei consigli, è Mazzarri il protagonista del campionato del Napoli e sta a lui decidere cosa fare, dove andare, trovare le giuste motivazioni. I cinquantamila euro di multa alla Roma? Sono d'accordo con Prandelli, in caso di cori razzisti andrebbero sospese le partite. Questo calcio lo stanno facendo diventare uno sport disastroso. Non capisco perché si va allo stadio a fare cose brutte. Perché non riempiamo gli stadi solo per fare il tifo per la nostra squadra? Per poi festeggiare e riconoscere ai vincitori i giusti meriti? Perché non seguiamo più la squadra del cuore con affetto e rispetto per gli avversari? Ho la sensazione che il calcio peggiorerà sempre più. Si va allo stadio a fare guerriglia, auspico che quanto prima si possa recuperare i giusti valori per lo sport più bello del mondo, come la partecipazione emotiva nei confronti della squadra del cuore".!

Ag. Bradley: "Considerato incedibile dalla Roma".!

Paolo Alberto Faccini, agente di Michael Bradley, ha parlato a Tuttomercatoweb del futuro del suo assistito: "E' un ragazzo che col passare del tempo crescerà sempre di più. Come avvenuto col Chievo, anche a Roma è migliorato durante la stagione. E' un giocatore tecnicamente importante e sono sicuro che ancora non abbia espresso tutto il suo potenziale. La Roma lo considera incedibile".!

Ronaldinho: "Totti? Un giocatore speciale nel calcio italiano. Mi è piaciuto molto vederlo giocare".!

Ronaldo de Assis Moreira, noto come Ronaldinho, ex giocatore del Milan ed attualmente protagonista nell'Atlético Mineiro, ha rilasciato un'intervista a La Gazzetta dello Sport dove parla delle sue ambizioni e del calcio italiano. Questo il suo commento su Francesco Totti: "Uno speciale nel calcio italiano, di gran qualità. Mi è piaciuto tantissimo vederlo giocare. Sa dribblare, colpire di testa, tira con i due piedi, ha una grande facilità a far gol".!

Okaka: "La tifoseria della Roma non è razzista".!

L'ex attaccante della Roma Stefano Okaka ha rilasciato un'intervista al quotidiano Il Romanista. Eccone uno stralcio: "Se mi hanno sorpreso i fischi dei romanisti a Balotelli? Sì, perché, per come li conosco, i tifosi della Roma non sono razzisti. Né mi sembra che abbiano mai dato segnali in tal senso. È per questo che mi hanno stupito. È un problema che va eliminato dal mondo dello sport, così come va promosso il rispetto verso tutti. Sospendere le partite? A Milano lo si è fatto per un minuto e mezzo, che è forse valso come segnale. Fermarle del tutto farebbe forse sì che nessuno ci riprovi. Gli anni a Roma? Anni importanti, e di crescita. Difficile dimenticarli".!

Sportmediaset - La Roma rifiuta 13 milioni dal Napoli per Osvaldo, De Laurentiis pronto al rilancio.!

Secondo quanto riportato da Sportmediaset.it, la Roma ha rifiutato un'offerta da 13 milioni di euro ricevuta dal Napoli per l'attaccante Daniel Pablo Osvaldo, autore di 16 gol in campionato in questa stagione, 17 complessivi con la rete siglata in Coppa Italia contro l'Atalanta. De Laurentiis comunque non si è dato per vinto e probabilmente farà recapitare a Trigoria una nuova offerta per il numero 9 giallorosso.!

Di Marzio: "Roma vicina a Rafael e Alderweireld".!

Di seguito l'articolo del giornalista di Sky Sport Gianluca Di Marzio, tratto dal suo sito ufficiale gianlucadimarzio.com: In attesa di sapere quale sarà il prossimo allenatore, la Roma si inizia a muovere sul mercato. Due acquisti sono in dirittura d’arrivo, si aspetta il definitivo ok del nuovo allenatore per formalizzare le trattative. Si può chiudere nei prossimi giorni per Toby Alderweireld, difensore in arrivo dall’Ajax. La trattativa è avviata sui binari giusti. Cambiamenti in porta: Stekelenburg è sempre più vicino il Fulham (è stato a un passo in gennaio), al suo posto pronto Rafael. E’ un portiere brasiliano del Santos, classe ’90.!

lunedì 13 maggio 2013

Baldini: "Bisogna trovare le soluzioni più che individuare i responsabili. Episodi razzisti? Bisogna isolare gli ignoranti".!

Franco Baldini a Roma Channel "Un bilancio della stagione? Il bilancio è delle aspettative e di quello che ci siamo meritati, abbiamo avuto la possibilità di dare un'altra veste alla classifica, la partita di stasera è stata una buona partita. Le partite con Pescara e Palermo hanno inciso, perdere quel tipo di partita con il Chievo è calcio, è una gara in cui pur giocando male hai diverse occasioni e concedi gol all'ultimo minuto. Le partite a cui mi riferisco lasciano amaro in bocca, avrebbero potuto dare una veste diversa alla classifica. Altalenanza fisiologica? Devo ribadire di sì, perché è stato cambiato tanto e quando si cambia tanto c'è qualcosa da ricominciare. Abbiamo dovuto cambiare conduzione tecnica e questo porta all'acquisizione di altri calciatori che fanno più o meno allo scopo del nuovo tecnico e questo ha costretto a cambiare molto di nuovo. Praticamente non è un consolidamento di quello che hai fatto l'anno precedente ma è una ripartenza. Questo l'abbiamo pagato, a quest'ora la squadra avrebbe avuto una fisionomia precisa. I cori razzisti? Dal punto in cui eravamo non si capiva la natura dei cori, ho sentito molto chiaramente che i milanisti gridavano romano bastardo, che è altrettanto discriminante. Credo che i cori che sono stati rivolti a Balotelli, più che cori razzisti che in caso sarebbero da stigmatizzare, erano di timore per un avversario particolarmente pericoloso, c'era la volontà di provocarlo. Noi la stigmatizziamo, lo abbiamo sempre fatto. Credo che la gente, piuttosto che prestare attenzione a questi che vogliono usare questo tipo di contestazione, dovrebbe coprire con fischi e applausi. E' difficile trovare il confine della discriminazione razziale tra un bu e un romano bastardo, bisogna ridurre alla minoranza questa gente, non bisogna enfatizzarli. La mamma degli ignoranti è sempre incinta, è inutile che una società faccia tutto quello che può fare e cercare di avvicinare i giocatori ai tifosi e di svincolare i tifosi dalla tessera del tifoso se ci sono i soliti ignoranti. Bisogna cercare di ridurli al silenzio coprendoli con fischi e altri cori di altra natura. Cosa non ha funzionato con Zeman? Sono propenso a cercare soluzioni e non cercare responsabili, lo siamo tutti. Le colpe sono assolutamente da ripartire in parti uguali. Ci sono cose che non hanno funzionato non solo per causa di Zeman, ma anche Zeman a suo dire non è stato messo in condizioni migliori per svolgere il suo lavoro. Non è il momento dei bilanci, c'è ancora una partita da giocare. Si cercano le soluzioni più che individuare i responsabili. La gente e la stampa ha la possibilità di fare le loro attribuzioni di colpe".!

Milan-Roma 0-0, i top e flop.!

Termina 0-0 la gara di S. Siro tra Milan e Roma, risultato che alla luce delle gare svolte nel pomeriggio di ieri, costringe i giallorossi a non mancare le prossime occasioni per cercare di salvare la stagione. I top e flop di Milan-Roma. TOP MARQUINHO - Schierato titolare dopo alcune assenze, si fa trovare pronto e disputa una buon gara: corre e pressa, cerca di smuovere i compagni ma viene poi sostituto da Florenzi nel secondo tempo. DODO' - Seconda gara titolare per il brasiliano che ieri è sembrato più a proprio agio in campo. Non un match ottimale, ma sicuramente un miglioramento rispetto alle occasioni precedenti. LA DIFESA - Andreazzoli torna alla difesa a tre ed impiega Marquinhos, Burdisso e Castan dietro a Bradley. I tre si mostrano sicuri e l'americano conferisce quel valore aggiunto che serve a mantenere inviolata la porta romanista. FLOP LA CLASSIFICA - I giallorossi non riescono a sfruttare la superiorità numerica conseguente all'espulsione di Muntari e si lasciano scappare l'ennesima occasione. La classifica relega la Roma ad un momentaneo settimo posto: posizione che amplifica i tanti punti persi nel corso della stagione. ESPULSIONI - Muntari prima e Totti hanno lasciato anzitempo il terreno di gioco su decisione dell'arbitro Rocchi. Il milanista a causa di qualche contestazione di troppo, Totti per una gomitata sul l'ex compagno Mexes che, a fine gara, spiegherà quanto accaduto.!

Roma, incontri programmati di Sabatini con Mazzarri e Allegri.!

Manca una sola giornata alla fine del campionato. Molti verdetti sono stati già decisi, resta in ballo soprattutto l'ultimo posto per la qualificazione in Champions League. In quest'ottica forse bisognerà attendere ancora per conoscere il futuro di Massimiliano Allegri, intanto però, come riporta Il Tempo, l'allenatore rossonero potrebbe incontrare già oggi il dirigente della Roma Walter Sabatini. Il club capitolino si sta muovendo per avere una persona forte e di esperienza alla guida della squadra per la prossima stagione. Il sogno resta però Walter Mazzarri, già incontrato diverse volte dallo stesso Sabatini (che dal canto suo sta portando avanti la trattativa con il procuratore Bozzo).!

La Roma continua a non segnare e a non vincere con l'uomo in più.!

Nel posticipo della penultima giornata di campionato, la Roma pareggia 0-0 contro il Milan, conquistando un risultato che ufficializza la matematica esclusione dalle coppe europee per il secondo anno consecutivo, salvo vincere la finale di Coppa Italia contro la Lazio il prossimo 26 maggio. Proprio in vista dell'attesissima stracittadina, ciò che preoccupa in casa giallorossa è la difficoltà nel trovare la via del gol, nonostante la squadra capitolina abbia il secondo miglior attacco della Serie A, insieme alla Juventus, con 69 reti alle spalle del Napoli a quota 72 realizzazioni e prossimo avversario di campionato. Infatti, nelle ultime tre partite, la squadra di Andreazzoli ha segnato solo un gol, quello vittorioso di Osvaldo nella trasferta di Firenze dello scorso 4 maggio, mentre è rimasta a secco nel match casalingo contro il Chievo (perso 1-0) e nella partita pareggiata ieri sera a “San Siro”. Erano quasi cinque anni che la Roma non restava a "reti bianche" per due partite consecutive di campionato. L'ultima volta accadde nel corso della stagione 2008/2009, terminata al sesto posto con in panchina Luciano Spalletti. Il 5 ottobre 2008, un gol di Mario Frick permise al Siena di battere i giallorossi al “Franchi” e quindici giorni dopo (il 12 ottobre non si giocò perché i giocatori erano impegnati con le rispettive nazionali), l'Inter demolì la Roma all'Olimpico per 4-0, con una doppietta di Ibrahimovic e le realizzazioni di Stankovic ed Obinna. Inoltre, un altro dato preoccupante riguarda le partite giocate dalla Roma in superiorità numerica. Infatti, nonostante quest'anno i giallorossi si siano trovati con un uomo in più nei match contro Sampdoria e Lazio, in casa, ed Udinese e Milan, in trasferta, mai sono usciti vincitori dall'incontro, ottenendo solo 4 pareggi. Nella partita contro i blucerchiati del 26 settembre 2012, la Roma passò in vantaggio nel primo tempo con un gol di Totti e la partita sembrava destinata a concludersi in discesa, data l'espulsione di Maresca al 1' della ripresa. Invece, la Sampdoria, complice un goffo intervento di Stekelenburg, riuscì a pareggiare l'incontro con la zampata di Munari. Il 9 marzo scorso i giallorossi pareggiarono 1-1 ad Udine (a Lamela rispose Muriel), nonostante avessero giocato con un uomo in più dal 73' per l'espulsione di Hertaux. Poco più di un mese dopo, nel derby giocato lunedì 8 aprile, la Roma ottenne un nuovo pareggio, dopo aver rimontato il gol di Hernanes (che nel secondo tempo calciò fuori un rigore) con il penalty realizzato da Totti, ma con il rammarico di non aver sfruttato la superiorità numerica, ottenuta dopo il rosso comminato a Biava al 69'. Infine, l'ultimo episodio risale alla partita di ieri sera, con la Roma incapace di trovare il gol vittoria contro il Milan, nonostante la squadra di Allegri sia rimasta in 10 uomini per l'espulsione di Muntari al 40' del primo tempo.!

La Roma vorrebbe affiancare Julio Cesar a Rafael.!

Secondo quanto riportato da calciomercato.it, il procuratore del portiere Julio Cesar, retrocesso in Championship col QPR, è a Londra per parlare del futuro del suo assistito, la cui cessione è stata ufficializzata dal tecnico Redknapp e che vorrebbe restare in Europa. L'estremo difensore interessa a Milan e Roma e i giallorossi, qualora il club inglese abbassasse le sue pretese (4-5 milioni di euro l'attuale richiesta) potrebbero affiancarlo a Rafael del Santos perché gli faccia da chioccia e gli permetta di abituarsi al calcio italiano.!

Milan-Roma 0-0: il tabellino della gara.!

Pareggiano Milan e Roma a San Siro. La partita la fa però la squadra di Andreazzoli che nel momento in cui si trova un uomo in più per l'espulsione di Muntari, non sa approfittarne per prendersi i tre punti. Bella partita fatta di tante ripartenze e conclusioni dalla distanza. Rocchi fatica a frenare il gioco maschio di tutte e due le formazioni che alla fine si devono accontentare di un punto che serve comunque a poco a tutte e due le compagini. Ecco il tabellino della gara: Milan (4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Zapata, Mexes, Constant; Flamini (35' st Pazzini), Ambrosini, Muntari; Boateng (33' st Nocerino), Balotelli, El Shaarawy (26' st Robinho). A disp.: Amelia, Gabriel, Abate, Zaccardo, Yepes, Salamon, Cristante, Traoré, Niang. All.: Allegri Roma (4-2-3-1): Lobont; Marquinhos, Burdisso, Castan, Dodò; Perrotta (25' st Pjanic), Bradley; Lamela, Totti, Marquinho (28' st Florenzi); Osvaldo (36' st Destro). A disp.: Svedkauskas, Goicoechea, Piris, Lucca, Torosidis, Romagnoli, Taddei, Tachtsidis, Lopez. All.: Andreazzoli Arbitro: Rocchi Ammoniti: Balotelli, Ambrosini, Muntari, Constant (M); Dodò, Totti, Burdisso (R) Espulsi: Muntari (M), Totti (R).!

domenica 12 maggio 2013

Roma, emissari del Man.City a San Siro per Lamela.!

Non ci sarà solo il ct dell'Argentina Sabella nella tribuna di San Siro per assistere a Milan-Roma questa sera. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport anche alcuni emissari del Manchester City si accomoderanno ad ammirare il match fra rossoneri e giallorossi, con un occhi in particolare per Erik Lamela, ormai noto obiettivo di mercato del club guidato da Roberto Mancini. L'assalto è dunque pronto anche se la Roma a breve inizierà a proporgli un rinnovo contrattuale con robusto aumento dell'ingaggio.!

Milan-Roma - Le probabili formazioni.!

È praticamente fatta la formazione anti Milan che, questa sera, scenderà in campo a San Siro contro la squadra di Allegri (ore 20.45). Verrà confermata la difesa a tre, con Marquinhos, Burdisso e Castan davanti a Bogdan Lobont. Con De Rossi out per un problema alla caviglia, saranno Pjanic e Bradley a formare la cerniera di centrocampo. Qualche novità sulle fasce: Balzaretti ha un affaticamento al polpaccio e non è stato convocato, con Andreazzoli che ha così provato in allenamento Lamela a destra e Torosidis a sinistra. Il greco preferisce l’out destro ma ha giocato più volte sull'altra fascia con la sua Nazionale. In avanti, Destro è favorito su Osvaldo per un posto da titolare, con Totti e Marquinho alle sue spalle. Quest’ultimo è in ballottaggio con Florenzi, che però ha avuto qualche problemino fisico in settimana e potrebbe quindi partire dalla panchina. MILAN – I rossoneri, privi tra gli altri di Montolivo e Bojan, si affideranno al collaudato 4-3-3 con Flamini, Ambrosini e uno tra Muntari e Nocerino a centrocampo. In avanti, Balotelli è pienamente recuperato e guiderà l’attacco milanese assieme a Boateng ed El Shaarawy. Probabili formazioni Milan-Roma (domenica ore 20.45, San Siro) Milan (4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Mexes, Zapata, Constant; Flamini, Ambrosini, Muntari; Boateng, Balotelli, El Shaarawy. Roma (3-4-2-1): Lobont; Marquinhos, Burdisso, Castan; Lamela, Bradley, Pjanic, Torosidis; Totti, Marquinho; Destro.!

sabato 11 maggio 2013

Convocati Roma: out De Rossi, Balzaretti e Stek.!

Al termine dell'allenamento odierno il tecnico della RomaAurelio Andreazzoli ha diramato la lista dei convocati per la gara con il Milan, in programma domani alle 20,45 allo stadio San Siro. Non saranno della partita Daniele De Rossi e Federico Balzaretti, al pari dell'infortunato Stekelenburg. Questo l'elenco dei convocati: BRADLEY BURDISSO CASTAN DESTRO DODO' FLORENZI GOICOECHEA LAMELA LOBONT LOPEZ LUCCA MARQUINHO MARQUINHOS OSVALDO PERROTTA PIRIS PJANIC ROMAGNOLI SVEDKAUSKAS TACHTSIDIS TADDEI TOROSIDIS TOTTI.!

Ecco la nuova Roma di Mazzarri.!

Roma che quindi potrebbe ripiegare in panchina proprio Mazzarri l’antipatico, il nemico di arbitri e bon ton. Insomma tutto quello che Baldini non avrebbe mai voluto e che infatti aveva scartato in favore di Allegri. L’allenatore del Napoli ha incontrato Sabatini nei giorni scorsi e ha buttato giù una bozza della Roma che vorrebbe dichiarando incedibili Osvaldo, Pjanic e Lamela e non mettendo il veto su una possibile cessione di De Rossi a patto che venga preso Nainggolan. In difesa è quasi fatta per Alderweireld, difensore belga dell’Ajax, piacciono anche Astori e Basta. Un mercato finora messo solo su carta in attesa che il tecnico risolva in un modo o nell’altro la trattativa con De Laurentiis. A Napoli si vocifera di un’offerta da quattro milioni, ma l’entourage di Mazzarri non conferma affatto. La Roma non arriverà mai a quella cifra, ma sarà costretta a sborsare almeno 2,5 milioni magari integrando l’offerta con un bonus sostanzioso in caso di piazzamento in Champions. Stessa cifra offerta ad Allegri (da Baldini). Se entrambi, Baldini e Sabatini, dovessero abdicare la Roma si ritroverebbe di nuovo col cerino in mano e potrebbe (ri)valutare Pioli.!

Cagliari: la Roma in vantaggio per Nainggolan.!

Il giornalista di Gianluca Di Marzio, nel corso di Sky Sport 24, ha dichiarato che la Roma è la squadra più accreditata ad acquistare Radja Nainggolan, centrocampista del Cagliari, per la prossima stagione. Il 25enne belga piace a mezza Serie A. Juventus, Napoli, Milan e Inter lo seguono con attenzione.!

Roma, il City 'guarda' Lamela e Marcos.!

Alcuni emissari del Manchester City saranno peresenti domenica sera a San Siro ad assistere alla partita Milan-Roma. I loro occhi saranno puntati su tre big giallorossi: Lamela, Pjanic e Marquinhos. Lamela è dichiarato incedibile dai giallorossi, infatti lo si guarderà sopratutto in proiezione futura (ci sarà anche il ct dell'Argentina Sabella che lo convocherà per le prossime partite di qualificazione ai mondiali). Pjanic costa 24 milioni e fin qui ha soddisfatto soltanto parzialmente le attese dei dirigenti. Infine il cartellino di Marquinhos è valutato 30 milioni e il brasiliano guadagna 'appena' 600mila euro all'anno. Facile farsi allettare da altri club.!

venerdì 10 maggio 2013

Roma, tre top club inglesi su Pjanic.!

In Inghilterra scoppia la Pjanic-mania. Questa mattina il Sun riporta l'interessamento di Manchester City, Tottenham e Arsenal nei confronti del pianista (così viene chiamato nello spogliatoio). Il centrocampista offensivo, 23 anni, è arrivato a Trigoria nel 2011 per una cifra vicina ai 9 milioni di sterline; per strapparlo alla Roma -riporta il quotidiano- ne serviranno più del doppio. Il tormentone per la stella bosniaca è pronto a partire.!

Ag. Bonaventura: "E' osservato attentamente anche dalla Roma".!

Giocondo Martorelli, agente di Giacomo Bonaventura, ha parlato del futuro del suo assistito e della possibilità di un suo trasferimento in un grande club italiano: "Le squadre sono le big del campionato, Juventus, Inter, Fiorentina e Roma lo osservano attentamente ed anche lo stesso Napoli. Starà all'Atalanta decidere il da farsi".!

Roma, su Marquinhos fortissimo interesse del PSG.!

Secondo quanto afferma l'emittente satellitare Sky Sport il PSG sta insistendo moltissimo per Marquinhos della Roma, ritenuto l'ideale partner di Thiago Silva per il futuro: un'offerta fuori mercato potrebbe convincere la società a vedere il giocatore, su cui la Roma però vorrebbe continuare a puntare.!

Cagliari, nel futuro di Nainggolan più Roma che Milan.!

Intervenuto su SkySport24, il giornalista e esperto di mercato Gianluca Di Marzio ha parlato del futuro di Radja Nainggolan, che appare lontano da Cagliari a parte dal prossimo giugno: "Per Nainggolan più Roma che Milan: i giallorossi sono la squadra nelle ultime settimane ha mosso passi più concreti".!

Nota AS Roma: "Rinnovato per un altro anno il contratto di Walter Sabatini".!

La AS Roma, tramite una nota sul proprio sito ufficiale, ha comunicato di aver rinnovato per un anno il contratto di Walter Sabatini quale Direttore Sportivo della società giallorossa: "L’AS Roma SpA rende noto di aver raggiunto l’intesa per il prolungamento del contratto federale al momento in vigore con il SIG. WALTER SABATINI, la cui naturale scadenza era prevista per il 30 giugno 2013, quale Direttore Sportivo della Società. L’accordo, di durata annuale, ha effetti a decorrere dal 1° luglio 2013, fino al 30 giugno 2014".!

giovedì 9 maggio 2013

Roma al lavoro per Alderweireld dell'Ajax.!

Secondo quanto riportato da Manuele Baiocchini di Sky Sport, la Roma sarebbe al lavoro per assicurarsi le prestazioni del difensore Toby Alderweireld dell'Ajax. Il giocatore, in scadenza nel 2014, nei mesi scorsi aveva espresso la volontà di lasciare l'Olanda a fine stagione. Il suo futuro potrebbe così essere in Italia con la maglia giallorossa. Il costo del cartellino del difensore si aggira intorno ai 10 milioni di euro.!

Osvaldo e Destro non sembrano compatibili, sembra impossibile la conferma di Andreazzoli.!

Tutto azzerato. La Roma si è buttata via contro il Chievo all’Olimpico cancellando in appena tre giorni l’impresa di Firenze. La squadra di Andreazzoli si è ritrovata scarica, molle e sconfitta, mettendo di nuovo a rischio, a due turni dalla fine, la qualificazione diretta in Europa League. Poco conta la beffa subita al 90esimo da Thereau, al primo tiro in porta dei clivensi, che ha regalato agli uomini di Corini una meritata salvezza. Fin lì Totti e compagni avevano creato davvero poco, sbagliando approccio alla gara, un po’ come era accaduto qualche settimana fa nel pareggio con il Pescara, e rimanendo a secco di gol dopo 37 gare consecutive di fronte a propri tifosi. Tante le colpe dei giocatori, con poche attenuanti se non quella di essere un po’ stanchi dopo la dispendiosa gara con la Fiorentina, colpe evidenti però anche del tecnico romanista. Andreazzoli, alla terza sconfitta della sua gestione, in pochi giorni ha smontato il 4-2-3-1 che aveva vinto e in parte convinto con Siena e Fiorentina, ridisegnando un 3-4-1-2, con l’utilizzo dei tre attaccanti pesanti, Totti-Osvaldo-Destro e con Pjanic al fianco di De Rossi Scelte che sono risultate sbagliate perché Osvaldo e Destro non sono apparsi compatibili e perché il bosniaco è sembrato spaesato in un centrocampo che ha sempre faticato a creare gioco e soprattutto a recuperare palloni. Azzardata anche la decisone di puntare contemporaneamente su due esterni come Dodò e Piris, il primo inesperto, il secondo poco adatto per quel ruolo. E a nulla questa volta sono serviti i cambi in corsa con Lamela, Florenzi e Bradley, che poco hanno potuto fare per cambiare la storia. Non ha portato fortuna neanche la celebrazione dell’Olimpico a 30 anni dal secondo scudetto. Questa Roma per l’ennesima volta ha fallito l’occasione di poter sognare addirittura un quarto posto. Ora le ultime sfide a Milan e Napoli, diventano fondamentali per non arrivare alla finale di Coppa Italia, con la Lazio, senza l’Europa in mano. Forse non serviranno comunque ad Andreazzoli per una conferma che, a prescindere dalle altalenanti voci su Allegri e Mazzarri, ora appare praticamente impossibile.!

Roma, più Walter che Max. Sabatini ci prova con Mazzarri.!

Più Walter Mazzarri che Massimiliano Allegri. E' questa la convinzione de Il Tempo in merito alla panchina della Roma. Il tecnico toscano del Napoli sarebbe infatti l'obiettivo principale del ds giallorosso Walter Sabatini che dopo aver corteggiato l'allenatore del Milan ha virato sul condottiero partenopeo. Mazzarri però non ha solo l'offerta della Roma: il Milan e la stessa Juventus (qualora Conte decidesse di salutare i bianconeri) avrebbero fatto le prime mosse con Stefano Pioli che a quel punto assumerebbe il ruolo di outsider per la panchina del club capitolino.!

mercoledì 8 maggio 2013

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 7 maggio.!

JUVE: CONTE CHIARO SUL MERCATO, ANCHE JACKSON MARTINEZ TRA GLI OBIETTIVI. MILAN: BOJAN VERSO L'ADDIO. INTER: OCCHI SU FERNANDO. NAPOLI: CONTATTI PER MARIO GOMEZ. FIORENTINA: NEL MIRINO IL PAPU GOMEZ E RAMIREZ - Il secondo scudetto consecutivo è già realtà in casa Juventus, con la dirigenza bianconera da tempo al lavoro per la prossima stagione. Conte è stato chiaro in una intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport: "Prenderei sia Ibra che Suarez e Higuain, ma per vincere la Champions non basterebbero". Intanto la Vecchia Signora è sulle tracce di Jackson Martinez, attaccante del Porto valutato 28 milioni di euro dal club lusitano; sarà tuttavia difficile arrivare al sudamericano proprio a causa dell'esosa richiesta dei portoghesi. Oltre Higuain nel mirino della Juve c'è anche Jovetic: sia l'attaccante del Real Madrid che il montenegrino della Fiorentina - riporta Tuttosport - sarebbero pronti ad accettare il trasferimento a Torino. In uscita la Juve potrebbe stringere contatti col Napoli: secondo Tuttosport il ds Paratici avrebbe contattato il suo omologo azzurro Bigon per proporre ai partenopei Matri, De Ceglie e Isla. Il Manchester United non molla intanto Marchisio: venti milioni di euro e il cartellino di Nani, potrebbe essere questa la proposta che - secondo il Daily Mirror - i Red Devils nelle prossime settimane presenteranno ai bianconeri per arrivare al centrocampista. In casa Milan si prepara l'addio di Bojan. La dirigenza dell'Amburgo è stata in Italia per incontrare i rossoneri e parlare dell'attaccante spagnolo, che attraverso il proprio entourage ha fatto sapere di essere disposto ad accettare un eventuale trasferimento in Bundesliga. Allegri ha intanto rimandato ogni discorso legato al suo futuro a Milanello a fine stagione: "Sono sereno - ha spiegato l'allenatore in conferenza -, non parlo più del mio futuro perché non ha senso, diventerebbe un tormentone. Il Milan è concentrato sul terzo posto. Poi verrebbero coinvolte altre società, altri allenatori, ne parleremo solo a fine stagione ma prima col club e poi con la stampa e con i media". I rossoneri accelerano intanto per Poli: il centrocampista della Samp viene valutato tra i cinque e i sei milioni dal club blucerchiato, mentre tra Milan e doriani ci sono stati colloqui anche recenti per valutare alcune contropartite tecniche, tra cui Albertazzi che il Verona potrebbe confermare in caso di promozione. Punto sull'Inter. Il club nerazzurro programma il futuro guardando al campionato spagnolo, direzione Barcellona. I blaugrana hanno offerto 30 milioni di euro per portare Handanovic al Camp Nou, stadio che Fabregas potrebbe invece lasciare per approdare a San Siro. Per la mediana piace anche Fernando del Porto, già trattato durante la scorsa estate e che potrebbe finalmente arrivare ad Appiano Gentile a giugno. Capitolo Napoli. A Castel Volturno si attende l'incontro tra Bigon, De Laurentiis e Mazzarri per stabilire la permanenza o meno del tecnico all'ombra del Vesuvio. Sarà da risolvere anche il caso Cavani, richiesto dai top club europei: il patron azzurro non vuole farsi però trovare impreparato e per questo ha messo nel mirino Mario Gomez, attaccante in uscita dal Bayern Monaco e per il quale sono stati avviati i contatti da circa venti giorni. In uscita dal Napoli c'è Rosati, che probabilmente verrà sostituito in azzurro da Pelizzoli: il portiere del Pescara è infatti in pole per ricoprire il ruolo di vice De Sanctis. La dirigenza azzurra lavora anche per rinnovare il contratto di Zuniga, mentre l'Avellino potrebbe assicurarsi i due gioielli partenopei Roberto Insigne e Radosevic. Passiamo alla Fiorentina, sempre attiva in sede di mercato. I viola hanno messo nel mirino Alejandro Gomez del Catania - trattato in questi giorni dall'Inter - e Ramirez del Southampton. In casa Roma si registrano i rumors dell'interesse del Barcellona nei riguardi di Marquinhos, ma il dg giallorosso Baldini non vuole sentir parlare di adeguamento economico per il brasiliano: "Il ragazzo ha un contratto di quattro anni, quindi - ha spiegato a Sky Sport - non c'è nessun appuntamento con gli agenti. Non c'è nessuna urgenza di ridiscutere il contratto. Se ne potrà parlare eventualmente più avanti". Il club capitolino è intanto pronto a cedere Marquinho, valutato quattro milioni di euro e cercato dal Gremio. Appunti sparsi. Il Catania ha annunciato il rinnovo annuale per Legrottaglie, mentre il Bologna è a caccia di rinforzi in vista dell'anno che verrà: tra i talenti valutati c'è anche Yaisien del PSG, tra i pali torna caldo il nome di Neto della Fiorentina. Poi Amieux, terzino sinistro francese lui scadenza col Nec Nijmegen in Olanda. In attacco gli emiliani sono a un passo da Nenè, in scadenza col Cagliari e al quale è stato offerto un biennale. CHELSEA: MOU GIA' PIANIFICA IL MERCATO. TOTTENHAM: VILLAS-BOAS PROVA A TRATTENERE BALE. BARCELLONA: OFFERTA PER THIAGO SILVA, POSSIBILE ADDIO DI PUYOL. PSG: AG. LAVEZZI APRE AL RITORNO IN ITALIA. MONACO: SEI MILIONI PER ADEBAYOR - Il tour sul mercato estero parte dall'Inghilterra, dove in casa Chelsea è tutto pronto al ritorno di Mourinho. La conferenza dello Special One a Madrid e quella di Benitez a Stamford Bridge hanno indirettamente confermato il futuro del portoghese, che intanto è già al lavoro per rendere i Blues competitivi in Champions League. L'ex tecnico dell'Inter chiederà Varane ad Abramovich per potenziare la difesa, mentre si avvicina il ritorno di Courtois al quale sarà offerto il prolungamento fino al 2018. Mou vuole anche Matic del Benfica, accostato alla Juventus che ha già indossato in passato la maglia del Chelsea. Il City - che continua a sondare Pellegrini in caso di divorzio da Mancini - ha messo nel mirino Olivier Torres, centrocampista offensivo classe '94 dell'Atletico Madrid. Sfida tra Liverpool e Southampton per il centrocampista Wanyama del Celtic, mentre il Sunderland ha messo gli occhi su Reberge. Il Wolverhampton ha comunicato la risoluzione del contratto del tecnico Saunders, mentre l'Arsenal lavora per assicurarsi Remy del Qpr. Lo Swansea registra l'interesse dell'Anzhi nei riguardi del bomber Michu, il Tottenham lavora invece per trattenere Bale: al gallese sarà offerto un rinnovo a otto milioni di euro a stagione per provare a respingere l'assalto del Real Madrid. Capitolo Spagna. Il Barcellona lavora per potenziare la squadra dopo il doppio ko in Champions League contro il Bayern Monaco: Reina, Inigo Martinez, Hummels e Lewandowski sono i quattro colpi che il club blaugrana punterà a chiudere nelle prossime settimane. La società catalana vuole inoltre Marquinhos della Roma e Thiago Silva del Paris Saint-Germain: per l'ex Milan il club francese ha rifiutato 30 milioni di euro più il cartellino di Pedro. Non solo Valdes, ma il Barcellona potrebbe perdere un'altra bandiera a giugno: si tratta di Puyol che starebbe pensando all'addio nonostante il contratto fino al 2016. L'Espanyol ha invece chiuso per il rinnovo di Aguirre: dopo l'ottimo campionato la società catalana è pronta a blindare l'allenatore messicano. Cambio di panchina in vista per Valverde, pronto a lasciare il Valencia per raccogliere l'eredità di Bielsa all'Athletic Bilbao. Il Betis si prepara alla cessione di Benat, il Getafe ha intanto chiuso l'affare per prelevare Lago a parametro zero dal Celta. Punto sulla Francia. Il Monaco vuole riportare Adebayor nel Principato, per l'ex Arsenal sono pronti 6 milioni di euro da offrire al Tottenham. Il Bordeaux ha intanto messo sul mercato Plasil, mentre in casa PSG fanno rumore le parole di Alejandro Mazzoni su Lavezzi: "La permanenza nella Ligue 1 non è legata ad Ancelotti. Gli manca il calcio italiano - ha spiegato l'agente dell'argentino a Radio Kiss Kiss -, in Francia si vive in maniera diversa e qualsiasi addetto ai lavori che opera in Italia sente la differenza. Poi Napoli è una piazza particolare. Ritorno? E' un'alternativa a cui il Pocho pensa. E' stata una tappa importante della sua vita. Potrebbe tornare un giorno a giocare". Nessun addio intanto per Carlo Ancelotti al club parigino: secondo RMC l'ex allenatore di Milan e Chelsea ha deciso di restare all'ombra della Torre Eiffel. C'è già l'accordo per il rinnovo per ulteriori 2 anni con opzione sul terzo, l'annuncio arriverà a fine campionato. Appunti sparsi: Yilmaz ha allontanato l'addio al Galatasaray, mentre il Porto sta lavorando per blindare Jackson Martinez: l'agente del colombiano - finito nel mirino della Juve - è in Portogallo per il rinnovo del contratto che dovrebbe arrivare in settimana. Il Benfica si è assicurato Mitrovic, difensore centrale del Kortrijk, che ha firmato nelle ultime ore un contratto quinquennale. Lo Schalke 04 non farà invece sconti per Papadopoulos, la cui clausola rescissoria è fissata a 22,5 milioni di euro.!

Roma, Andreazzoli: "Troppi problemi in fase di costruzione".!

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport Aurelio Andreazzioli, tecnico della Roma, ha commentato la sconfitta interna contro il Chievo: "Avevamo un'idea che non siamo stati bravi a perseguire durante il corso della gara. Nel primo tempo la nostra manovra era farraginosa, dovevamo provare a chiudere la gara molto prima. Nel finale è arrivata questa beffa. In difesa non abbiamo sofferto molto, ma sapevamo che loro sono molto bravi nelle ripartenze". Destro e Osvaldo insieme dal primo minuto "Era una situazione nuova ed abbiamo voluta provarla. Pensavamo di aprire maggiori spazi, ma non siamo stati bravi a sfruttare questa situazione. In ogni caso avevamo creato alcune occasioni che avremmo potuto sfruttare meglio". Sui fischi durante il minuto di raccoglimento per la morte di Andreotti "Mi hanno meravigliato i fischi nel minuto di raccoglimento. Non mi era mai successo e mi hanno lasciato molto perplesso".!

Roma, un anno di bucce di banane.!

Toltasi di dosso la filosofia zemaniana, anche la Roma "andreazzoliana" si dimostra pazza. Una squadra che in tre giorni disfa quanto costruito, o, meglio, ricostruito. La vittoria di Firenze aveva rilanciato la squadra in chiave Champions. Almeno, dato la speranza di giocarsela. La beffa contro il Chievo ha posto la pietra tombale alle speranze giallorosse. I veronesi sono stati l'ennesima squadra a giocare uno sgambetto all'Olimpico e ormai si fatica a perdere il conto delle bucce di banana sulle quali i capitolini sono scivolati. Tutto ebbe inizio il 16 settembre, tra l'entusiasmo della nuova Roma. Avversario il Bologna: in sedici minuti due reti che sembrano chiudere la pratica, poi nel giro di 18 minuti Gilardino, Diamanti e ancora Gilardino rendono il pomeriggio un incubo. La situazione si ripete il 28 ottobre: Lamela fa due gol poi di nuovo il black out e l'Udinese con Domizzi e doppietta di Totò Di Natale torna a casa con l'intera posta. Arriviamo a febbraio e Zeman è già traballante. All'Olimpico arriva il Cagliari e con 4 reti chiude l'avventura del boemo. Arriva Andreazzoli e la situazione sembra normalizzarsi, almeno in casa. Il pareggio casalingo contro il Pescara equivale praticamente a una sconfitta. Gli abruzzesi nel girone di ritorno hanno ottenuto un solo punto e ancora per un po' portano a casa l'intera posta. Destro salva la faccia e tiene in piedi i giallorossi sul fronte europeo. Non va altrettanto bene col Chievo. Totale 5 partite buttate al vento e un Milan, distante 7 punti, che sarebbe potuto essere molto più vicino. La realtà è che adesso c'è da guardarsi le spalle. E sperare nella coppa Italia.!

Con il Milan rientra Balzaretti, Stekelenburg ancora a lavoro.!

Dopo il ko interno contro il Chievo di Corini, la Roma si ritroverà questa mattina a Trigoria per preparare la gara di domenica sera contro il Milan. Contro i rossoneri rientrerà Balzaretti, mentre Stekelenburg proverà nei prossimi giorni a recuperare soprattutto in vista del derby di Coppa Italia, questo quanto riportato dall'edizione odierna de Il Tempo.!

Sky Sport: bloccato Alderweireld dell'Ajax per la prossima stagione.!

La Roma, secondo quanto riportato dall'emittente satellitare Sky Sport, avrebbe bloccato per la prossima sessione di mercato il difensore classe '89 dell'Ajax Toby Alderweireld. Il centrale belga, 23 presenze con la sua nazionale, ha vinto nell'ultima settimana il terzo titolo olandese personale con i lancieri.!

Cagliari, Astori pezzo pregiato: la Roma piomba sul difensore.!

Il Napoli è in pressing su Davide Astori, e questa è storia nota. Campagnaro vestirà la maglia azzurra per altre tre giornate, poi passerà all'Inter. Rolando non ha convinto e tornerà al Porto. Logico quindi che De Laurentiis e Bigon stiano cercando rinforzi per la prossima stagione. E Astori, a Mazzarri, è sempre piaciuto. La concorrenza per gli azzurri tuttavia potrebbe presto farsi molto agguerrita: secondo quanto raccolto in esclusiva dalla redazione di TuttoMercatoWeb.com infatti sul difensore del Cagliari sarebbe piombata con forza la Roma, che nelle prossime settimane intensificherà i contatti per capire la fattibilità dell'operazione. L'interesse per Astori si lega giocoforza alla questione panchina: il nome di Allegri infatti resta il più caldo per il dopo Andreazzoli, ed il difensore azzurro è un vecchio pallino del tecnico livornese dai tempi dell'esperienza comune a Cagliari. Tutte le strade portano a Roma, dice un vecchio detto. E quelle di Allegri e Astori, la prossima estate, potrebbero arrivare parallelamente proprio nella Capitale.!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Guadagna da casa tua

beruby.com - Guadagna acquistando online