domenica 29 luglio 2012

Calciomercato Roma: Nuovo assalto per Balzaretti..!


La Roma insiste per Balzaretti . E questo nonostante il Napoli abbia messo sul piatto lofferta cash migliore (4 milioni) e benché venerdì siano tornati alla carica, oltre alla Lazio, sia il Milan che la Juventus. Ieri nuovo contatto tra il ds giallorosso Sabatini e il presidente Zamparini al termine del quale va registrato un deciso passo in avanti nella trattativa. A Trigoria regna lottimismo pur essendo coscienti che Lotito è in forte pressing sullagente del calciatore e che ora toccherà al laterale decidere. Non a caso, proprio il patron rosanero ieri ha rilasciato un messaggio sul social network Twitter abbastanza sibillino: «Come dico da tempo, il Palermo non vuole cedere Balzaretti. Il ragazzo sa che il suo futuro lo deciderà soltanto lui». DallArgentina, il quotidiano Olé scrive di un interessamento della Roma per il centrocampista del Velez, Cerro , classe88, prossimo ad ottenere il passaporto comunitario. RITORNO A CASA Intanto la Roma ha ultimato la tournée negli Usa, facendo ritorno questa mattina. Nellultima gara disputata negli Stati Uniti laltra notte, vittoria di misura (2-1) su El Salvador grazie alle reti di Osvaldo e Bojan . E il sesto successo consecutivo della squadra di Zeman . Partita vera con la nazionale dellAmerica Centrale che a lunghi tratti è sembrata lo sparring partner ideale: almeno 12 le occasioni nel primo tempo per i giallorossi, fermati dalle ottime parate di Portillo . Nella ripresa epilogo da FarWest: Tachtsidis entra sulla palla ma Figueroa , impaurito dal contrasto, dà una testata al greco che lo allontana con una spinta. Larbitro estrae prima il cartellino giallo, poi dietro il suggerimento del guardalinee anche il rosso. Il giovane greco a quel punto si vuole fare giustizia da solo e anche i compagni faticano a fermarlo. Laconico il giudizio di Zeman: «Io al posto di Tachtsidis mi coricavo per terra e piangevo… Larbitro ha preso una brutta decisione. Dopo di che – aggiunge il mister romanista -, quando uno prende una testata capita che reagisca male…». La sua Roma, comunque, gli è piaciuta: «Non stiamo ancora bene e capita di arrivare tardi sui palloni. Sto cercando di far giocare tutti, ma siamo ancora in piena preparazione e cè chi tiene bene il ritmo, e chi meno ed è un po in ritardo. Il mio lavoro, comunque, è fare in modo che tutti arrivino in condizione tecnica e fisica al momento giusto». ROMA-EL SALVADOR 2-1 MARCATORI: pt 2 Osvaldo; st 4 Gutierrez, 17 Bojan ROMA (4-3-3): Lobont; Taddei (1 st Rosi), Burdisso (1 st Castan), Romagnoli, Heinze; Florenzi, Bradley (1 st Tachtsidis), Pjanic (18 st Lucca); Lamela (1 st Marquinho), Osvaldo (39 st Verre), Totti (1 st Bojan). A disp. Svedkauskas, Josè Angel. All. Zeman EL SALVADOR (4-4-2): Portillo; Gutierrez, Henriquez, Figueroa, Monteagudo; Castillo, Alas, R. Sanchez, Larin; Quintanilla (26 st Sosa), Ulloa (24 st Bonilla). A dips. Villalobos, Molina, Mendoza, E.Sanchez. All. Castillo ARBITRO: Vaughn (Stati Uniti) NOTE: spettatori 12.000. Espulsi: Tachtsidis (35 st). Ammoniti: Lamela, Taddei, Castan..!

Roma, Zeman: "Arriviamo tardi sui palloni. Tachtsidis? Una testata puo' far reagire male"..!


E' uno Zdenek Zeman soddisfatto solo in parte, quello intervenuto in conferenza stampa nel post partita della sfida amichevole tra la Roma e la Nazionale di El Salvador alla New York Red Bulls Arena. I giallorossi, infatti, hanno vinto 2-1 (reti di Osvaldo e Bojan), ma non hanno mostrato lo stesso gioco espresso nelle recenti uscite. Nel finale, poi, la partita si è infiammata, a causa di qualche invasione di campo e di un arbitro non all'altezza, che espelle il neoacquisto giallorosso Panagiotis Tachstidis per fallo di reazione, dopo aver subito un evidente testata da Elder Figueroa, ed è protagonista di diversi episodi contestati. "Non sono sorpreso, è normale che affrontando una Nazionale avessero la spinta di un intero paese. Poi però la partita probabilmente è diventata un po' troppo nervosa e si è giocato un po' meno - ha spiegato Zeman - non stiamo ancora bene, arriviamo troppo tardi sui palloni, con la girandola di cambi nel finale, poi, la squadra è crollata. Devo cercare di far giocare tutti, siamo ancora in fase di preparazione. Tachtsidis? Ha sbagliato l'arbitro, quando uno prende una testata può reagire male. Io, comunque, al posto di Tachtsidis mi coricavo per terra e piangevo (sorride, ndr)"..!

Grazie a Zeman ecco il vero Bojan..!


Nell’immaginario di Zdenek Zeman, Bojan Krkic assomiglia ad un giocatore che ha conosciuto molto bene: Giuseppe Signori. Certo, le differenze ci sono: l’ex laziale era mancino ed aveva nel tiro la sua specialità; lo spagnolo, invece punta molto sul dribbling ed il destro è il suo piede preferito. Una cosa li accomuna: il fiuto del gol. Dopo una stagione abbastanza anonima con Luis Enrique, Bojan vuole riscattarsi. Ci sarà poi da decidere il suo futuro a fine stagione: restare a Roma al prezzo di 40 milioni oppure tornare al Barcellona (ipotesi più probabile). Dal canto suo, l’attaccante si sta presentando bene: la Roma ha segnato 21 gol in queste sei amichevoli di pre-campionato (tutte vinte tra l’altro) e Bojan è in testa nella ”classifica marcatori” insieme a Osvaldo e Pjanic.”Sto bene e sono sempre più felice di essere alla Roma – ha detto ai microfoni di Espn -. Stiamo lavorando duramente ma sono convinto che in questa stagione ci potremo togliere tante soddisfazioni. Personalmente, spero di segnare tanto”. La Roma ha salutato gli Stati Uniti d’America ieri e al gruppo si unirà anche Mattia Destro, che quindi partirà per l’Austria. La sensazione è che la lotta per i posti d’attacco sarà davvero apertissima..!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Guadagna da casa tua

beruby.com - Guadagna acquistando online